Entries tagged with “Santa Insolvenza”.


15 DICEMBRE  #CHOOSY PRIDE

I giovani non devono essere troppo choosy. (Elsa Fornero)

  (altro…)

Sabato 17 novembre alle 15 inviatiamo tutt* a partecipare all’assemblea pubblica dei facchini Coop, ad Anzola Emilia, davanti al magazzino Coop Centrale Adriatica. Da Bologna: bus 87. Fermata dopo Ponte Samoggia.

Giovedì 15 marzo la Santa torna a riunirsi.
L’appuntamento è alle 20 a Bartleby, via San Petronio Vecchio, 30/a, Bologna.

Né indebitati né schiavizzati!

Evento facebook: http://www.facebook.com/events/369354836428207/

Dopo l’occupazione dell’autostrada Santa Insolvenza torna a riunirsi. Lunedì alle 18 a Bartleby Assemblea generale delle e degli Insolventi. Né indebitati né schiavizzati. Puntualità!
Evento facebook: http://www.facebook.com/events/187564361346767/

1 marzo 2012 – Tutte e tutti in Piazza per la mobilitazione nazionale NoTav. Appuntamento alle 18 in Piazza Nettuno.

Alle 21 a Bartleby Assemblea Generale. Rimandati invece i gruppi di lavoro.
Qui l’evento facebook dell’assemblea: http://www.facebook.com/events/238071079621119/

Santa Insolvenza all’Hera il 29/11/2011


Azione all’Hera martedì 29 Nov


Azione all’Hera martedì 29 nov – la preghiera di Santa Insolvenza per l’acqua pubblica

Report LABORATORIO ECONOMIA del 06/12/2011

1)      TEMI DI INTERESSE:

-Debito pubblico/privato

-default

-finanziarizzazione dell’economia

-governance del sistema economico globale

-la crescita economica

DOMANDE CHE CI PONIAMO:

-Come si forma il debito? E’ evitabile?

-Di chi è il debito pubblico? A chi lo stiamo pagando?

-Perché il debito fluttua? Quali sono i motivi che esacerbano la crisi, nonostante il debito esista da parecchio? Qual è il ruolo del mercato dei titoli di Stato e come funzionano?

-Cosa sono i Credit Default Swap? E come funziona il mercato dei derivati? Cosa implica?

-Qual è l ruolo delle Banche Centrali e delle Agenzie di Rating?

-Come rappresentare visivamente il funzionamento del sistema economico-finanziario –> COME COSTRUIRE LA NOSTRA MAPPA CONCETTUALE

2)      METODOLOGIE DIDATTICHE: UNA RIFLESSIONE SU UNA PEDAGOGICA DELLA TRASFORMAZIONE

In relazione alle future attività divulgative, si riflette sul fatto che anche queste devono essere affrontate in un’ottica contro-egemonica evitando di riprodurre schemi che intrinsecamente appartengono ad un modello gerarchico ed produttore di disuguaglianze.  A questo proposito è necessario lavorare in maniera partecipativa anche con coloro che saranno i fruitori delle attività divulgative che organizzeremo. Non dobbiamo infatti pensare alle persone come scatole vuote prive di conoscenze e che come tali devono essere “riempite” di nozioni da docenti/esperti che ne hanno. Al contrario, la crisi insiste sulle persone che quindi la conoscono. Il ruolo della nostra “formazione” è quello di sistematizzare le idee delle persone connettendole tra loro e integrandole con una visione d’insieme sul sistema economico vigente.

Le attività divulgative, devono quindi partire dalle conoscenze e dalle esperienze delle persone, interrogandole e facendole interagire. No a lezioni frontali, anche perché il nostro obiettivo non solo meramente informativo, ma “movimentativo”. Per attivare le persone, spingerle a partecipare e a essere parte della trasformazione, abbiamo bisogno di utilizzare pratiche didattiche adeguate, come giochi di ruolo, casi di studio, dibattiti, ecc.

Prossima riunione fissata per mercoledì 21 dicembre ore 21 al VAG61.

Natale è alle porte, scatta la  corsa ai regali, bisogna essere illuminati, abbagliare, apparire. E così  anche Santa Insolvenza scalpita, vuole promuovere azioni, apparire  all’interno di questa enorme luce fatta di felicità e regali.

Non è esattamente così. Santa Insolvenza guarda al Natale con un sguardo laterale, cercando di capire cosa stia succedendo in questo periodo di massimo consumo, in cui ci si dimentica di essere uomini e donne, per essere esclusivamente consumatori e consumatrici. Un Natale che coincide con un momento di  difficoltà economica estrema. (altro…)

Santa Insolvenza sta per fare un nuovo miracolo: quest’anno il Natale arriverà prima! Tutt* noi precar*, student*, cassintegrat*, migranti, pensionat* ci ritroveremo nel centro città per festeggiare un Natale come si deve, un #NataleInsolvente !

Perché i nostri problemi, bisogni e desideri non verranno risolti da un Natale di consumismo. Perché non bastano le lucine azzurre, i regali o un pino addobbato a farci dimenticare la crisi, a darci un lavoro e a pagarci i contributi, a farci avere il nostro diritto alla casa, alla mobilità, all’acqua pubblica. Perché non sarà il governo Monti a farci trovare tutto questo sotto l’albero, solo noi stess* possiamo riprenderci questi diritti!

Ma cos’è in pratica questo #NataleInsolvente? Una due giorni di iniziative e azioni nel centro della città per comunicare e praticare l’insolvenza. Primo appuntamento il 17 dicembre sotto l’albero in piazza Maggiore!

PARTECIPA alla costruzione del Natale Insolvente domenica 11 dicembre, h 15 @ Bartleby in via S. Petronio Vecchio 30/a:

– laboratorio comunicazione allargato a tutt* quell* che vogliono pensare e preparare i volantini, i materiali e le azioni comunicative del 17 dic;

– laboratorio per preparare piccole incursioni teatrali in giro per la città per comunicare i temi dell’insolvenza

Santa Insolvenza partecipa all”iniziativa contro il People Mover  sabato 1o dicembre in occasione del Motor Show.
L’appuntamento è fissato per sabato h 16,30 in Viale Aldo Moro (altezza ingresso fiera)
Questo è l’evento fb: https://www.facebook.com/#!/events/136090683167955/

Questo è il blog: http://nopeoplemover.wordpress.com/2011/12/08/entra-nel-mito-rifiuta-lo-spreco-no-people-mover-al-motor-show/

Per chi fosse più ciclabile la critical mass parte alle 15 da piazza nettuno e va anche in fiera https://www.facebook.com/#!/events/217649708303826/